denys-nevozhai-aOLc2ENmTzo-unsplash.jpg

STORIE DI IMPRESA

KONG
progetto

KONGCHIP

Il progetto prevede l’incremento della sicurezza degli utilizzatori tramite il supporto di un dispositivo che, tramite la tecnologia NFC, consentirà di diminuire gli errori di gestione e monitorerà in tempo reale lo stato del dispositivo.

Nome dell'impresa

Kong

Titolo del progetto

Kongchip

Dimensione e localizzazione

Media impresa, Lecco 

Partner

R.F. Celada 

IL PROBLEMA

Il progetto prevede l’incremento della sicurezza degli utilizzatori tramite un’accurata tracciabilità dei Dispositivi di Protezione Individuale (DPI). 

Ciò consente di mantenere facilmente sotto controllo il loro utilizzo ed il loro ciclo di vita, applicando un nuovo livello di profondità ai requisiti richiesti dal Regolamento Europeo 2016/425 e dalle norme tecniche applicate. Questo potrà essere effettuato aggiornando i prodotti, introducendo sistemi di tracciabilità basati su tecnologie in cloud, e di conseguenza, adattando i processi produttivi. I cambiamenti saranno notevoli, perché la produzione di dispositivi di sicurezza richiede cura nella fabbricazione. Attualmente, infatti, una buona parte di DPI di III Categoria (cioè che proteggono o riducono il rischio di lesioni gravi o mortali) è soggetta a controlli nella fase di produzione e di utilizzo, la cui tracciabilità “manuale” genera un dispendio di tempo notevole e una probabilità di errore umano che potrebbe ridurre l’efficacia dei DPI stessi. 

LA SOLUZIONE

Tecnologie

  1. Cloud computing per archiviazione e controllo delle informazioni. 

  2. Sistemi IoT per la tracciabilità informatizzata dei dispositivi (tramite NFC). 

  3. Cyber sicurezza. 

 

L’informatizzazione della tracciabilità dei dispositivi tramite tecnologia NFC, legata ad un database in cloud accessibile da qualsiasi piattaforma connessa ad internet, consentirà di diminuire fortemente gli errori di gestione, abilitando un monitoraggio continuo dello stato dei DPI e della corretta assegnazione, manutenzione e controllo. 

Il progetto fornirà quindi supporto a diversi attori:  

  • l’utilizzatore del DPI, che potrà consultare velocemente i dati; 

  • chi effettua le ispezioni; 

  • l’organizzazione proprietaria; 

  • il distributore; 

  • il fabbricante. 

 

Infine, è possibile integrare funzioni automatizzate per il calcolo di scadenze, dei requisiti minimi, di ordini. 

IMPATTI

Solidifica la relazione tra i principali attori coinvolti nella vita del DPI, dalla fabbricazione e all’utilizzo: 

  • Il fabbricante potrà caricare le informazioni e potrà vedere lo stato del DPI, garantendo il rispetto della privacy;  

  • il distributore può accedere semplicemente alle specifiche del DPI ed alle notifiche di richiami o ritiri dal mercato, anche applicate al singolo; 

  • l’organizzazione proprietaria del DPI potrà tenere sotto controllo il magazzino, la dotazione dei dipendenti, lo stato, le scorte, i controlli effettuati; 

  • l’utilizzatore avrà la possibilità di verificare lo stato del DPI aggiornato al momento, senza alterare i dati e senza necessità di privilegi di accesso; 

  • l’ispettore addetto ai controlli utilizza quanto direttamente fornito dal fabbricante e dall’utilizzatore senza necessità di trascrizioni. In questo modo: 

  1. è possibile ispezionare il DPI senza dover consultare un archivio cartaceo; 

  2. gli errori di trascrizione dei dati sono quasi annullati; 

  3. le informazioni sono aggiornate in tempo reale, permettendo un controllo efficiente ed efficace. 

BENEFICI PER L'IMPRESA

  • Migliora la tracciabilità dei dispositivi, sia interna che esterna; 

  • Migliora il valore percepito dei dispositivi e semplifica il lavoro degli ispettori, incrementando il vantaggio competitivo; 

  • Aumenta la disponibilità di informazioni legate all’utilizzo dei prodotti e al loro ciclo di vita.

 

Questo permette: 

  • la possibilità perfezionare il processo produttivo in base ai dati raccolti; 

  • comunicare direttamente e tempestivamente con gli utilizzatori interessati, ad esempio in caso di richiamo; 

  • di prevedere la stima della domanda di mercato a seconda dello stato di utilizzo del prodotto stesso. 

VENGONO UTILIZZATE LE COMPETENZE INCLUSIVE NEI SEGUENTI DIMOSTRATORI

  • Iot, smart connected product 

MicrosoftTeams-image (9).png
MicrosoftTeams-image (8).png
MicrosoftTeams-image (10).png